Login

La gestione delle emozioni: chiave per il successo dei manager

In un mondo aziendale sempre più complesso, i manager di successo si distinguono non solo per le loro abilità tecniche, ma anche per la loro capacità di gestire le emozioni. La gestione delle emozioni è spesso sottovalutata, ma è una competenza essenziale che può fare la differenza tra un manager mediocre e uno eccezionale.
E, come direbbe Daniel Goleman (psicologo e autore de “L’intelligenza emotiva”) le emozioni sono contagiose, per cui ciò che proviamo e ciò che provano gli altri si mescola ed è spesso concausa di relazioni poco sinergiche e produttive.

 

In questo articolo, esploreremo il ruolo cruciale delle emozioni nella leadership e come i manager possono sviluppare questa competenza per ottenere il massimo risultato da sé stessi e dal team.

 

Istinto VS Competenza

 

Le emozioni non sono facili da gestire e non sono certo semplici da comprendere.
Demandare questa abilità al proprio istinto o intuito è la mossa più sbagliata che un manager, un leader e soprattutto un’azienda può giocare.
Nella spettacolare partita a scacchi che è la vita, la competenza fa la vera differenza.
E per farlo bisogna studiare, conoscere e allenarsi.
Non nasciamo leader, ci diventiamo ogni giorno dedicando spazio, tempo ed energia ad investire sulle nostre capacità trasformandole in reali abilità.

Per cui è fondamentale allinearci su un concetto: è responsabilità del leader formarsi ed informarsi su come le persone funzionano per poter stimolare miglioramento e crescita.

È responsabilità di un’azienda evoluta fornire ai leader gli strumenti per poter diventare capaci, competenti e credibili.

Esaminiamo alcune situazioni e criticità concrete che emergono quando i manager o team-leader non riescono a gestire efficacemente le emozioni:

 

  1. Gestione dei Conflitti:

 

Un manager incapace di gestire le proprie emozioni potrebbe reagire in modo impulsivo durante situazioni di conflitto. Questo può portare a discussioni infuocate, deterioramento delle relazioni e alla perdita di rispetto da parte del team. Al contrario, un manager con una competenza emotiva sviluppata può affrontare i conflitti in modo costruttivo, ascoltando le preoccupazioni del team e cercando soluzioni che soddisfino tutte le parti coinvolte.

 

  1. Stress e Pressioni Aziendali:

 

L’ambiente aziendale può essere estremamente stressante, con scadenze serrate, obiettivi ambiziosi e pressioni costanti. Un manager che non sa gestire le proprie emozioni potrebbe diventare sopraffatto dallo stress, influenzando negativamente la sua capacità di prendere decisioni ponderate. Un manager con competenza emotiva può affrontare lo stress in modo più calmo, cercando soluzioni efficaci invece di cedere alla pressione.

 

  1. Motivazione del Team:

 

I manager sono anche responsabili della motivazione del loro team. Un leader che trasmette costantemente emozioni negative o pessimismo può influenzare negativamente l’umore dei collaboratori.
D’altra parte, un responsabile in grado di gestire le sue emozioni positivamente può ispirare il team, creando un ambiente di lavoro più motivante.

 

  1. Cambiamenti e Adattamento:

 

L’ambiente aziendale è in continua evoluzione, e i manager devono spesso affrontare cambiamenti imprevisti o inattesi.
Un manager che reagisce alle sfide con panico o resistenza può ostacolare il processo di adattamento dell’intero team.
Un manager emotivamente intelligente, invece, può affrontare i cambiamenti in modo più flessibile e incoraggiare il suo team a farlo.

In breve, le competenze emotive nei manager sono fondamentali per gestire efficacemente una serie di situazioni complesse e criticità nell’ambiente aziendale.
La capacità di gestire i conflitti, affrontare lo stress, motivare il team e adattarsi ai cambiamenti è intrinsecamente collegata alla competenza emotiva.
Questo aspetto spesso trascurato può essere ciò che distingue un manager medio da uno eccezionale e contribuisce in modo significativo al successo aziendale complessivo.

 

LEGAMI ESSENZIALI

 

Emozioni e Lavoro: Un Legame Spesso Sottovalutato

 

Molte persone tendono a separare il mondo delle emozioni da quello del lavoro.
Tuttavia, le emozioni influenzano costantemente le nostre decisioni, le relazioni interpersonali e il nostro benessere in generale, anche nell’ambiente aziendale.
I manager, in particolare, sono chiamati a gestire situazioni complesse, ad affrontare sfide e a guidare il loro team.
La gestione delle emozioni è fondamentale per gestire questi aspetti in modo efficace.

 

Un manager che non sa gestire le proprie emozioni potrebbe reagire in modo impulsivo o impulsivo a situazioni stressanti, mettendo a rischio la produttività e il benessere del suo team. Al contrario, un manager che comprende e gestisce le sue emozioni può prendere decisioni più ponderate, comunicare in modo più efficace e costruire relazioni più solide.

 

TEORIA VS PRATICA: Come sviluppare la Competenza Emotiva

 

La buona notizia è che la competenza emotiva può essere sviluppata.
Conoscendo in primis come funziona per poi declinare delle strategie comportamentali e di approccio nel quotidiano, rimodulando quanto avviene nella relazione.

Qui di seguito riportiamo alcuni semplici suggerimenti pratici affinché questo articolo non sia solo di ispirazione, ma si trasformi in un cammino vero e proprio, fatto di piccoli passi ma che comunque portano al grande traguardo:

 

  • Autoconsapevolezza: Il primo passo è diventare consapevoli delle proprie emozioni. Chiediti come ti senti in determinate situazioni e come queste emozioni influenzano le tue decisioni.

 

  • Autocontrollo: Impara a gestire le tue emozioni in modo costruttivo.
    Respira profondamente o prenditi del tempo per riflettere prima di reagire impulsivamente.

 

  • Empatia: L’empatia aiuta a costruire relazioni più forti e a gestire meglio i conflitti.

Cerca di comprendere le emozioni degli altri ponendoti più volte la domanda: come si sente la persona che ho davanti in questo momento? che emozioni mi trasmette?

  • Comunicazione efficace: La comunicazione aperta è essenziale per la gestione delle emozioni.

Impara a esprimere le tue emozioni in modo chiaro e rispettoso, dando un nome preciso alle tue emozioni e riconoscendo le tue sensazioni.

 

Benefici Tangibili

 

Quando i manager sviluppano la competenza emotiva, ci sono benefici tangibili per l’azienda.
Un ambiente di lavoro più positivo, un team più coeso e decisioni più sagge sono solo alcune delle ricadute positive.
La gestione delle emozioni non è solo un investimento nella propria crescita personale, ma anche un passo importante verso il successo aziendale.

 

In conclusione, la gestione delle emozioni è una competenza spesso trascurata ma cruciale per i manager che vogliono ottenere risultati positivi.
Comprendere come le emozioni influenzano la leadership e sviluppare la competenza emotiva può fare la differenza nella carriera e nel successo dell’azienda.

Non sottovalutare il potere delle emozioni: abbracciale e sii un leader migliore!

Novembre 7, 2023


Generazione Vincente Academy s.r.l.

C.F./P.IVA: 04925701213
CCIAA: NA722509
Capitale i.v.: € 50.000

Centro Direzionale Napoli, Is. E1
0815824911
info@geviacademy.it

Napoli Basket Sponsor

top
Gevi Academy Copyright @ 2021