Login

Dirty Bones e Instagram – La catena di ristoranti inglesi che spopola sui social

La catena di ristoranti inglesi mette a disposizione dei clienti un Kit per realizzare foto perfette da condividere su Instagram

Dirty Bones e Instagram. Prima dell’era dei social era impensabile associare il cibo alla rivoluzione digitale. L’innovazione tecnologica ha cambiato il nostro modo di approcciarci al mondo. Siamo sempre connessi con la rete e possiamo recepire in tempo reale una quantità infinita di informazioni. Il settore della ristorazione ha beneficiato di tale “rivoluzione” riuscendo a raggiungere nuovi clienti e a fidelizzare quelli esistenti. Con i social network il Food marketing trova la sua massima espressione.

Il potere dell’immagine di un piatto fotografato ad arte genera consensi e aiuta un ristoratore ad ottenere visibilità al di fuori della sua area. Ma cosa succederebbe se una nota catena di inglese decidesse di incrementare le visite sul profilo Instagram fornendo ai suoi clienti un kit per pubblicare le foto di bibite, piatti e panini? Questo ed altro è ciò che accade nei ristoranti Dirty Bones, presenti a Londra con quattro sedi a Kensington, Carnaby, Soho e Shoreditch.

Dirty Bones, l’American style nel cuore di Londra

Il concept di Dirty Bones si riassume perfettamente nella descrizione presente sul sito ufficiale:

“…creare un’atmosfera di buone vibrazioni, aggiungere una generosa dose di cibi e bevande ispirati a New York accompagnati a colonne sonore che i clienti vogliono ascoltare mentre mangiano, bevono e giocano.”

Si tratta quindi di un luogo informale dove è possibile trascorrere qualche ora piacevole gustando il classico American food, ascoltando buona musica e…facendo foto da pubblicare su Instagram con il Kit che il locale mette a disposizione dei clienti.

Foodie Instagram pack – L’elemento distintivo di Dirty bones

Dirty Bones ha introdotto per la prima volta Foodie Instagram pack per i Foodies nel 2017. Si tratta di un vero e proprio kit completo per realizzare fotografie perfette da condividere su Instagram per incrementare le visite al profilo. Il Kit in dotazione contiene una luce a LED, un caricatore portatile multi-funzione, delle lenti grandangolo a clip e un bastone da selfie a treppiedi. Con un’attrezzatura del genere anche il cliente meno esperto è in grado di realizzare foto in grado di suscitare quella libidine (food porn) che si scatena quando un utente si interfaccia con le immagini del cibo pubblicate sui social. Il Kit è un valore aggiunto per Dirty Bones, contribuisce sembra dubbio a consolidare il vantaggio competitivo di un’attività che riesce a farsi spazio tra i competitor.

Un menù tutto da fotografare

Cokey Sulkin, fondatore e direttore del Dirty Bones, ha cercato di realizzare un menù ad hoc per i suoi ristoranti. Il ristoratore infatti cerca di rendere piatti e cocktail non solo irresistibili, ma visivamente attraenti e particolarmente idonei alla fotografia. Con il Food pack l’intento di Sulkin è quello di aiutare i clienti ad immortalare lo scatto perfetto. Si cerca infatti di associare la passione fotografica con la promozione istantanea dei prodotti sui canali social. I piatti di tendenza come i Fish Tacos, i Mac Daddy Burger e i Cheesburger Dumbplings sono opere d’arte culinarie che si sposano magnificamente con l’attrezzatura fotografica presente nei locali.

Il Kit è sicuramente un approccio innovativo e divertente per sfruttare uno dei più veloci strumenti di marketing nel settore della ristorazione. Il  look chic post-industriale di New York con un’antica libreria che arriva fino al soffitto fa da sfondo alle foto realizzate dai clienti, un valore aggiunto per incrementare visite e interazioni su Instagram.

Il corso di Social Media Meal

Il Dirty Bones è un valido esempio di come un ristoratore sia riuscito a cavalcare il trend del momento riuscendo a convertire la passione fotografica in una strategia di marketing vincente ad un costo praticamente irrisorio. Se cerchi anche tu idee che possano rivelarsi vincenti nell’ambito della ristorazione, ti suggeriamo di iscriverti al corso in partenza di Social media Meal, dove puoi acquisire conoscenze e competenze in ambito social ed imparare ad allestire un set fotografico grazie al workshop tenuto da Francesco Pruneddu, docente di food photography.

Se desideri ricevere ulteriori informazioni, ti invitiamo a compilare il modulo di contatto presente nel sito. Un nostro consulente ti contatterà anche per illustrarti le possibilità di stage retribuito in azienda, un’occasione importante per chi cerca un’opportunità di lavoro in ambito digital con una specializzazione in food marketing.

 

 

Novembre 11, 2019


Generazione Vincente Academy s.r.l. C.F./P.IVA: 04925701213
CCIAA: NA722509
Capitale i.v.: € 50.000

Centro Direzionale Napoli, Is. E1
0815824911
info@geviacademy.it

Politica Aziendale

AUTORIZZAZIONI

Autorizzazione MinisterialeEnte autorizzato dal Ministero del Lavoro e accreditato dalla Regione Campania


Ente Accreditato FormatempEnte accreditato dal fondo Forma.temp


Ente Accreditato Eipass Ente accreditato Eipass


 

top
Gevi Academy Copyright @ 2020 Web and design powered by Skillapp – Web Agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi