Login

Brand Collabs Manager apre le porte anche a Instagram

Novità per creator e brand

L’influencer marketing è destinato a salire nel 2020 e Instagram sarà uno dei principali Social utilizzati. Non stupisce quindi la decisione di estendere anche a questa piattaforma “Brand collabs manager”, la funzionalità di Facebook studiata per mettere in contatto influencer e brand.

Cosa è Brand collabs manager?

Brand collabs manager è una funzionalità lanciata circa un anno fa da Facebook per favorire l’incontro e l’interazione fra brand e creator. Attraverso questo tool è possibile contattare i creator via mail in modo da far sì che eventuali trattative siano fatte al di fuori di Facebook.

Cosa si può fare attraverso Brand collabs manager?

Accedendo a questa funzionalità i creator hanno l’opportunità di “mettersi in mostra” ovvero di presentarsi e dare evidenza al proprio portfolio. I brand invece, possono scegliere il creator giusto attraverso alcuni filtri interessanti quali: “l’audience match” che consente di identificare quale fra i diversi creator ha una community di follower e interessi in linea con quelli del brand e “la lista” che offre informazioni sui creator identificando coloro a cui piace la pagina, quelli con interazione maggiore, coloro che sono consigliati o che hanno follower in aumento.

Oltre il portfolio anche i dati

Brand collabs manager si rivela un tool interessante perché, oltre a contenere informazioni personali e sui contenuti del creator, offre la possibilità di avere accesso ad una serie di insight e dati per identificare l’effettiva attività del creator quali: numero di follower e loro tasso di coinvolgimento, precedenti partner con cui sono state effettuate le campagne, dati statistici ecc. Sono questi elementi e soprattutto il loro futuro potenziamento a rendere Brand collabs manager attraente per le aziende e anche per i creator.

Condivisioni di statistiche

Esistono infatti molteplici tool e piattaforme per influcencer, tuttavia, Facebook è in grado di offrire un quantitativo di dati e di insight che riguardano non solo le performances dei singoli creator ma anche i trend dei diversi settori.
Grazie a Brand collabs manager i creator potranno quindi dimostrare il proprio livello di performance non più facendo lo screenshot dal cellulare ma condividendo i dati statistici. Questo elemento risulta particolarmente interessante soprattutto in seguito alla rimozione del count totale dei like.

Regole e affidabilità

Brand collabs manager è un tool da tenere sotto controllo. Verranno rese presto disponibili nuove metriche per aumentare il livello di trasparenza e quindi ridurre eventuali problemi legati a reportistiche non chiare.
Facebook tuttavia, guarda alle potenzialità di questo mercato emergente considerando anche le passate esperienze negative. Pertanto, verranno introdotte regole più ferree. I brand che promuovono alcool o integratori alimentari avranno alcune restrizioni per accedere alla funzionalità, mentre i brand che promuovono tabacco, sigarette elettroniche o armi non potranno accedere.
In più i creator potranno applicare filtri come, ad esempio, restrizioni per età, in modo da evitare di rendere visibili alcuni contenuti a un pubblico non adatto.

Piattaforme di influencer e brand collabs manager

In sintesi questa funzionalità è ancora in fase di rodaggio. Di sicuro l’apertura a Instagram comporterà sviluppi interessanti. Le piattaforme di influencer avranno ripercussioni? Ancora è presto per rispondere. Bisogna tuttavia valutare attentamente un aspetto ovvero che questa funzionalità rende possibile avere a disposizione attraverso un unico canale dati, valutazione dei trend di settore, analisi diretta dell’attività dei creator e interazione immediata sulle piattaforme social.
Questi elementi, se ben studiati e potenziati ulteriormente, rappresentano degli effettivi punti di forza di questa funzionalità. Possiamo quindi immaginare che a breve, l’interazione fra brand e creator subirà ulteriori sviluppi anche per opera delle attuali piattaforme per influencer che dovranno puntare su ulteriori miglioramenti per restare competitive.

Più dati a disposizione? Analisi delle performances più immediate e trasparenti? Analytics migliorati? Maggiori e migliori funzionalità per creator? Più trasparenza per i brand?

Questi sembrano essere alcuni degli elementi che caratterizzeranno i tool e le piattaforme.
Le parole d’ordine saranno quindi più sofisticazione ma maggiore semplificazione, servizi più puntuali  ma semplici da utilizzare.
Il futuro di queste funzionalità presenta aspetti interessanti e da valutare attentamente, in coerenza con gli sviluppi del settore dell’influencer marketing.

Gennaio 22, 2020


Generazione Vincente Academy s.r.l. C.F./P.IVA: 04925701213
CCIAA: NA722509
Capitale i.v.: € 50.000

Centro Direzionale Napoli, Is. E1
0815824911
info@geviacademy.it

Politica Aziendale

AUTORIZZAZIONI

Autorizzazione MinisterialeEnte autorizzato dal Ministero del Lavoro e accreditato dalla Regione Campania


Ente Accreditato FormatempEnte accreditato dal fondo Forma.temp


Ente Accreditato Eipass Ente accreditato Eipass


 

top
Gevi Academy Copyright @ 2020 Web and design powered by Skillapp – Web Agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi