Login

Binge watching e sneaking – I fenomeni legati alle maratone di serie TV

La dipendenza da serie TV che potrebbe trasformarsi in una patologia da non trascurare

Binge watching e sneaking. Immagina di iniziare a guardare una serie TV, un po’ per noia e un po’ perché qualcuno te ne aveva parlato. Guardi la prima puntata e accade che quella narrazione ti coinvolge così tanto al punto che non puoi fare a meno di guardare un altro episodio. Sai bene però che dovresti riposare, che non puoi addormentarti troppo tardi perché domani c’è quella riunione importante con il team della tua area di lavoro. Ciò nonostante sei troppo curioso di sapere come continua la storia e cominci a guardare altri episodi. Immagina quindi che sono trascorse diverse ore da quel momento e che hai completato la prima stagione di quella serie. Ti ritrovi stanco e assonnato e sei consapevole che avresti fatto meglio a dormire. Quella serie TV ti ha stregato ed è stata più forte della tua volontà.

Binge watching e sneaking – La dipendenza da serie TV

Se ti è capitato più volte di vivere una situazione del genere, sappi che potresti soffrire di una dipendenza da serie TV che prende il nome di Binge Watching, che letteralmente vuol dire maratona ossessiva da serie TV. La maratona televisiva quindi consiste nel vedere tutto d’un fiato una serie tv e trascorrere oltre 10-15 ore davanti al pc o al televisore di casa. Al termine di ogni episodio assistiamo poi al classico cliffhanger finale: si tratta di un espediente narrativo per cui la narrazione si interrompe in modo brusco, o comunque nel momento culminante della scena. In questo modo siamo spinti a conoscere il finale di quella storia e a guardare nuovi episodi.

Binge watching e sneaking – Fenomeni che nascono con il video streaming

Il fenomeno del binge watching prende vita con l’avvento di piattaforme di video streaming come Netflix e Amazon Prime che fanno parte ormai dell’uso quotidiano. Il lockdown è stato probabilmente il periodo in cui molti di noi avranno divorato intere stagioni di  serie TV trascorrendo diverse ore davanti uno schermo. Con la chiusura di molte attività e l’impossibilità di allontanarsi dalle mura domestiche, le piattaforme streaming hanno reso per alcuni di noi più sopportabile il periodo della quarantena.

Rischi del Binge Watching

Il Binge Watching riguarda sopratutto i millenial, ovvero le persone nate negli anni 80 e gli inizi degli anni 90. I rischi sono notevoli, tale fenomeno potrebbero diventare patologico e modificare radicalmente le abitudini di vita di ognuno di noi. Ecco cosa potrebbe accadere agli utenti affetti da Binge Watching:

  • Potrebbero uscire meno di casa ed evitare totalmente anche i rapporti sociali nei casi più estremi.
  • Condurrebbero una vita sedentaria, con seri rischi legati alla salute di corpo e mente. Chi infatti non pratica sport in modo continuo, o in generale tende a muoversi poco, è più esposto al rischio di infarti di altre patologie di natura medica.
  • Potrebbero avere seri problemi alla vista. Trascorrere troppo tempo davanti a uno schermo infatti, comporta la disidratazione degli occhi.

Cosa significa: “fare sneaking”

Lo sneaking è un’altro fenomeno che nasce con l’avvento delle piattaforme streaming digitali. È la tendenza di molte persone a guardare le serie tv preferite lontano da occhi indiscreti, inventando varie scuse con amici e familiari per non rivelare la verità. Lo sneaking è associabile a una patologia consapevole rispetto al Binge Watching, dove gli utenti potrebbero non rendersi conto dei rischi legato a questo fenomeno. Nel caso dello sneaking invece l’utente sa di essere stato fagocitato dal vortice delle maratone da serie TV, ma non vuole rivelarlo. È un fenomeno che riguarda principalmente i genitori che vogliono ritagliarsi momenti per sé per guardare la proprie serie TV preferite di nascosto dai propri figli o in modalità multitasking.

La ricerca di mercato di Netflix

Secondo una ricerca di mercato elaborata da Netflix il 71% delle mamme europee ha infatti dichiarato che fa quotidianamente sneaking su Netflix per staccare la spina dalla routine quotidiana. In generale viene praticata dal 56% dei genitori almeno per un’ora al giorno. I papà lo fanno nel 78% dei casi e il 75% dei genitori non si sente in colpa nei confronti della famiglia mentre lo fa. In Italia fanno sneaking almeno una volta a settimana ben 4 genitori su 10 e il 39% ha dichiarato di farlo almeno una volta al giorno. Il posto preferito dove guardare le serie tv del cuore, lontano da occhi indiscreti, è tra le lenzuola di casa. I papà riescono a farlo anche quando vanno a riprendere i figli a scuola, o in palestra durante i corsi pomeridiani, e le mamme mentre svolgono le faccende domestiche o preparano la cena.

Guardare con moderazione

Il consiglio che possiamo offrire ai divoratori di Serie TV è quello di non perdere mai di vista il mondo reale e di impedire che tali fenomeni possano modificare le nostre abitudini di vita. Guardare una serie TV vuol dire trovare un momento di relax dalla routine quotidiana ma non deve riempire troppo gli spazi della nostra giornata. Le conseguenze potrebbero essere spiacevoli e i fenomeni appena descritti diventerebbero patologie reversibili solo con l’aiuto di esperti. Il segreto nel guardare serie Tv senza rischi per la salute sta nell’utilizzare le piattaforme digitali con coscienza e moderazione.



Generazione Vincente Academy s.r.l. C.F./P.IVA: 04925701213
CCIAA: NA722509
Capitale i.v.: € 50.000

Centro Direzionale Napoli, Is. E1
0815824911
info@geviacademy.it

Politica Aziendale

AUTORIZZAZIONI

Autorizzazione MinisterialeEnte autorizzato dal Ministero del Lavoro e accreditato dalla Regione Campania


Ente Accreditato FormatempEnte accreditato dal fondo Forma.temp


Ente Accreditato Eipass Ente accreditato Eipass


 

top
Gevi Academy Copyright @ 2020 Web and design powered by Skillapp – Web Agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi